BENVENUTI ALL‘Istituto Principe di Aragona

Quadro del Palazzo PrincipeL‘istituto Principe di Aragona è sorto il 18/08/1887 per opera del Sacerdote Luigi Burgio Naselli, Duca di Villafiorita e Principe di Aragona. La fondazione ebbe inizio per mezzo delle Figlie della Carità il 18/12/1887. Alla morte il Principe legó il Palazzo alle Figlie della Carità di San Vincenzo de' Paoli, affinchè lo amministrassero e se ne prendessero cura. Con decreto Reale del 27 novembre 1892, l‘istituto fu elevato ad Ente Morale.
Dal regolamento degli anni ‘70 emerge che l‘Istituto aveva come scopo quello “di ricoverare le bambine normali, orfane e appartenenti a famiglie di condizioni disagiate.”
Per quanto riguarda l‘educazione scolastica le minori frequentavano la scuola materna ed elementare interna all‘Istituto e le scuole medie inferiori e superiori statali.
L‘educazione religiosa era curata da un sacerdote e dalla superiora. In particolare, erano previsti l‘insegamento dell'ed. civica, il catechismo, il Vangelo, il galateo, l‘ed. morale e religiosa, l‘ed. del carattere e della personalità, l‘ed. al corretto uso della libertà, l‘ed. al senso di responsabilità e dignità personale e l‘ed. alla lealtà.
Per un buona organizzazione era previsto sia un orario feriale che festivo.
Nei giorni festivi e nel tempo libero le minori potevano svolgere attività di carattere sportivo (palestra, passeggiate, gite) o culturale (visite ai musei, cineforum, collezioni).
L‘alimentazione era varia, rispettava le tabelle dietetiche ed era sempre adeguata ad ogni necessità.
Quadro raffigurante le suoreI rapporti con le famiglie venivano mantenuti con la corrispondenza periodica, con le telefonate e con le visite.
L‘amministrazione era affidata alla Superiora della Congregazione delle Figlie della Carità di San Vincenzo de‘ Paoli. Essa rappresentava l‘Istituto, provvedeva al suo funzionamento, riscuoteva i mandati e decideva sull‘ammissione e sulla sdimissione delle minori.
L‘Istituto, fino a quasi un ventennio fa, era amministrato dalla Superiora pro tempore, poi, fino al 1995, fu retto da un Commissario Regionale, mentre oggi è retto da un Consiglio di Amministrazione, nominato con decreto dell‘Assessorato della Famiglia delle Politiche Sociali e della Autonomie Locali.
Fino al 2006 l‘Istituto ospitava minori di ambo i sessi, con rette a carico di vari comuni, per disposizioni del Tribunale dei minori o per disposizione dei servizi sociali, e si proponeva di offrire un ambiente accogliente, ricco di affetto e calore familiare, e di provvedere allo sviluppo integrale della persona, tenendo conto della dimensione fisica, psicologica, culturale, sociale e religiosa.

Fondazione Istituto Principe di Aragona --- Piazza Umberto I n°30 Aragona (AG) 92021 --- Tel e Fax 0922 36004